Questo sito utilizza cookies tecnici in particolare per le seguenti funzionalità: statistiche anonime e aggregate. Continuando a navigare, si accettano i cookie.

Il secondo ciclo di istruzione e formazione (decreto legislativo 17 ottobre 2005, n. 226) è finalizzato a:

a) la crescita educativa, culturale e professionale dei giovani

b) lo sviluppo dell’autonoma capacità di giudizio; 

c) l’esercizio della responsabilità personale e sociale. 

Inoltre in questa fase le conoscenze disciplinari e interdisciplinari (il sapere) e le abilità operative apprese (il fare consapevole), nonché l’insieme delle azioni e delle relazioni interpersonali intessute (l’agire) sono la condizione fondamentale  per maturare le competenze che arricchiscono la personalità dello studente e lo rendono autonomo costruttore di se stesso in tutti i campi della esperienza umana, sociale e professionale .  (Linee guida)

In particolare l’indirizzo “Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera” ha lo scopo di far acquisire allo studente, a conclusione del percorso quinquennale, le competenze tecniche, economiche e normative nelle filiere dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera.

L’area di istruzione generale ha l’obiettivo di fornire ai giovani la preparazione attraverso il rafforzamento e lo sviluppo degli assi culturali che caratterizzano l’obbligo di istruzione: asse dei linguaggi, asse matematico, asse scientifico-tecnologico e asse storico-sociale.

Le aree di indirizzo, presenti fin dal primo biennio, hanno l’obiettivo di far acquisire agli studenti competenze spendibili in vari contesti di vita e di lavoro.

L’identità dell’indirizzo punta a sviluppare la massima sinergia tra i servizi di ospitalità e di accoglienza e i servizi enogastronomici attraverso la progettazione e l’organizzazione di eventi per valorizzare il patrimonio delle risorse ambientali, artistiche, culturali, artigianali del territorio e la tipicità dei prodotti enogastronomici.  La qualità del servizio è strettamente congiunta all’utilizzo e all’ottimizzazione delle nuove tecnologie nell’ambito della produzione, dell’erogazione, della gestione del servizio, della comunicazione, della vendita e del marketing di settore.

Per rispondere alle esigenze del settore turistico e ai fabbisogni formativi degli studenti,  il profilo generale è orientato e declinato in tre distinte articolazioni: “ Enogastronomia ”, “ Servizi di sala e di vendita ” e “ Accoglienza turistica ”. A garanzia della coerenza della formazione rispetto alla filiera di riferimento e di una stretta correlazione tra le articolazioni, alcune discipline (per esempio, scienza e cultura dell’alimentazione) sono presenti - come filo conduttore - in tutte le aree di indirizzo delle articolazioni, seppure con un monte ore annuale di lezioni differenziato rispetto alla professionalità specifica sviluppata. 

salaJPG

Settore enogastronomia

Gli studenti acquisiscono competenze che consentono loro di:

  • intervenire nella valorizzazione, produzione, trasformazione, conservazione e presentazione dei prodotti enogastronomici;
  • di operare nel sistema produttivo promuovendo la tipicità delle tradizioni locali, nazionali e internazionali applicando le normative su sicurezza, trasparenza e tracciabilità;
  • di individuare le nuove tendenze enogastronomiche.

Settore  “ Servizi di sala e di vendita ”

Gli studenti acquisiscono competenze che li mettono in grado di:

  • svolgere attività operative e gestionali in relazione all’amministrazione, produzione, organizzazione, erogazione e vendita di prodotti e servizi enogastronomici;
  • di interpretare lo sviluppo delle filiere enogastronomiche per adeguare la produzione e la vendita in relazione alla richiesta dei mercati e della clientela;
  • di valorizzare i prodotti tipici locali, interagendo con il cliente per trasformare il momento della ristorazione e della degustazione in un evento culturale.

Settore Accoglienza turistica  

Gli studenti acquisiscono competenze per:

  • intervenire nell’organizzazione e nella gestione delle attività di ricevimento delle strutture turistico-alberghiere, in relazione alla domanda stagionale e alle diverse esigenze della clientela.
  • Conoscere e utilizzare strategie di commercializzazione dei servizi e di promozione di prodotti enogastronomici per valorizziare le risorse e la cultura del territorio nel mercato internazionale,
  • Utilizzare le nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione specifiche per il loro settore.

OPZIONE PASTICCERIA

Gli studenti acquiscono competenze

  • nella valorizzazione, produzione, trasformazione, conservazione e presentazione dei prodotti enogastronomici dolciari e da forno;
  • specifiche sugli impianti, sui processi industriali di produzione,
  • Nel controllo di qualità dei prodotti sotto il profilo organolettico, merceologico, chimico-fisico, nutrizionale e gastronomico;
  • Nell’adeguare e organizzare la produzione e la vendita in relazione alla domanda dei mercati, valorizzando i prodotti tipici;
  • Per valorizzare e promuovere le tradizioni locali, nazionali e internazionali delle produzioni industriali e artigianali dolciarie e da forno individuando le nuove tendenze di filiera;
  • Per applicare le normative vigenti, nazionali e internazionali, in fatto di sicurezza, trasparenza e tracciabilità dei prodotti;

 

ELENCO DEGLI INDIRIZZI PRESENTI 

PERCORSO QUINQUENNALE

 

PERCORSO TRIENNALE (Iefp)

  • PREPARAZIONE PASTI
  • SALA-BAR

percorsi

 

 ELENCO DELLE DISCIPLINE PRESENTI NEI VARI CORSI DI STUDI

  1. LINGUA E LETTERATURA ITALIANA
  2. STORIA
  3. MATEMATICA
  4. LINGUA INGLESE
  5. SECONDA LINGUA STRANIERA
  6. SCIENZE INTEGRATE (Scienze della Terra, Fisica, Chimica)
  7. SCIENZA DEGLI ALIMENTI
  8. DIRITTO ED ECONOMIA (biennio) - TECNICHE AMMINISTRATIVE PER LE STRUTTURA RICETTIVA
  9. Laboratorio ENOGASTRONOMIA
  10. Laboratorio di PASTICCERIA
  11. Laboratorio SALA E VENDITA
  12. Laboratorio ACCOGLIENZA TURISTICA
  13. TECNICHE DI COMUNICAZIONE
  14. SCIENZA DEGLI ALIMENTI - PASTICCERIA
  15. ANALISI E CONTROLLI CHIMICI DEI PRODOTTI ALIMENTARI
  16. TECNICHE DI ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEI PROCESSI PRODUTTIVI
  17. SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE

 

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTI (coordinatori a.s. 2017/18)