Questo sito utilizza cookies tecnici in particolare per le seguenti funzionalità: statistiche anonime e aggregate. Continuando a navigare, si accettano i cookie.

Nuovo evento al ristorante didattico

una sera in rosa2

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne 2

Il 25 novembre è la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne (questo il suo nome completo) istituita il 17 dicembre 1999 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Una data scelta non a caso. In questo stesso giorno del 1960, furono uccise le tre sorelle Mirabal, attiviste politiche della Repubblica Dominicana. È una data importante, per ricordare a tutti che il rispetto è alla base di ogni rapporto e che non possiamo continuare a veder crescere il numero delle donne che subiscono violenza.

L'Artusi partecipa alla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne indossando un accessorio o un vestito di colore rosso. Un piccolo gesto che si affianca a tanti altri momenti di sensibilizzazione. 

46796537 921638751358438 1306324434906251264 o

 

Inoltre, durante la prima ora, un gruppo di studenti ha distribuito delle poesie a ciascun alunno, alla Dirigenza, al personale di segreteria, ai collaboratori e a tutti i genitori che si trovavano lì.

Abbiamo scelto Shakespeare, Alda Merini, Virginia Woolf ed una poesia di una nostra studentessa.

Le stesse poesie sono arrivate agli ospiti del “Ristorante Artusi”.

E’ stato un ulteriore modo per esserci, per riflettere insieme su questa tematica così forte in modo delicato e con una carica di grande emozione.

 

 

Questa è una tra le poesie distribuite    

Allora

Avevi così tanto

disgusto per me

che ho cominciato

a dubitare di me stessa

ho iniziato con le scelte sbagliate

ho iniziato a distruggere il mio io

ho iniziato a sparire

per piacerti

e mi sono persa

(Un’alunna dell’Artusi)

karate2 300x300

 

Miljan Stankovic (2F) è campione europeo minicadets di kumite, Lisa Galiotto ha conquistato il terzo posto nella categoria juniores e Natasha Celegato ha guadagnato 2 bronzi nel kumite a squadre.

Ancora medaglie per l’As Centro Sport, la palestra dei pluripremiati Maestri di karate Oscar e Loris Comparin, che anche quest’anno con i loro ragazzi hanno portato a casa risultati strepitosi.

7 gli atleti che sono volati a Malta per sfidarsi sui tatami: Miljan Stankovic, Lisa Galiotto, Brenda Lorenzi, Camilla Miazzon, Nadir Martini, Gloria Comparin e Natasha Celegato.

Il decimo campionato europeo di Malta si è svolto tra il 25 e il 29 ottobre. Oltre duemila atleti hanno gareggiato in un parterre di quattordici tatami e ancora una volta, grazie al talento dei maestri Comparin, nell’Alto Vicentino sono piovuti riconoscimenti.

(Fonte: www.altovicentinonline.it)

marzotto

" Sono appena tornato dalla New York University di  Abu Dhabi dove ho potuto partecipare al Change the World Model United Nations, un evento periodico proposto dall'associazione italiana diplomatici.

Si é svolto interamente in lingua inglese e durante questo meeting ho rappresentato  la Siria per trovare uno o più accordi con gli altri delegati provenienti da tutto il mondo;

Non é stato facile perseguire gli obiettivi di un paese così eterogeneo e soprattutto ancora in guerra, ma alla fine i risultati sono arrivati;

Mi é stata conferita una menzione d'onore come delegato per aver formulato una proposta in grado di conciliare 45 Stati membri  e voglio riconoscere questo piccolo traguardo anche come merito della nostra scuola che, grazie al cielo,  ha saputo insegnarmi molte altre cose aldilà dell'ordinaria didattica,  come l'autonomia di pensiero e il senso di organizzazione;

Un'altra nota a favore é stato il tema centrale di questa conferenza: "il cibo come punto cardine per uno sviluppo sostenibile".

Inutile dire che partivo avvantaggiato...

Tanti ospiti hanno partecipato a questo evento come l'ambasciatore italiano negli emirati arabi uniti, il magistrato antimafia Giuseppe Ayala, Francesco de Gregori, Tania Cagnotto e persino l'ex campione mondiale di calcio Marco Tardelli;

É stata un'esperienza che consiglio a tutti di provare almeno una volta per prendere coscienza dell'ambiente sociale, economico e politico prensente fuori dai nostri confini e per essere protagonisti attivi e responsabili di una società sempre più globale;

Colgo  l'occasione  per un affettuoso  saluto alla dirigenza tutta e ai miei ex compagni di Scuola;

Cordialmente".

Nicola Marzotto

pecorino

37 istituti alberghieri iscritti, 67 classi partecipanti, 86 ricette inviate, 10 ricette finaliste: questi i numeri della prima edizione del concorso nazionale di cucina indetto dal Consorzio di Tutela del Pecorino Romano DOP 

I ragazzi della 3Iefp, Nicola Pietribiasi e Luca Cervo guidati dal prof. Fanton Franco hanno partecipato alla sfida finale della prima edizione del concorso nazionale di cucina “Il Pecorino Romano DOP nei territori della gastronomia italiana”, organizzato dal Consorzio del Pecorino Romano che si è svolto a Roma, mercoledì 17 ottobre 2018, nella splendida cornice della Casina Valadier.

Sono state 10 le scuole dei finalisti aspiranti chef, che si sono sfidate dal vivo, preparando le ricette a base di Pecorino Romano DOP, selezionate dallo chef stellato cagliaritano Luigi Pomata, tra quelle proposte dai quarantadue istituti iscritti, distribuiti da Nord a Sud della penisola. La sfida proposta a questi giovani studenti non era scontata: inventare uno o più piatti a scelta tra antipasto, primo, secondo o dessert, utilizzando come elemento caratterizzante il Pecorino Romano DOP abbinato ad altri ingredienti scelti tra quelli più tipici e rappresentativi del territorio di appartenenza della scuola.

Il giudizio insindacabile della selezione delle ricette finaliste è stato affidato allo chef Luigi Pomata, due forchette Michelin e proprietario dell’omonimo ristorante di Cagliari. I 10 istituti da lui prescelti hanno partecipato quindi alla prova finale. Ogni classe finalista è stata rappresentata sul palco da due promettenti chef in divisa, chiamati a realizzare un piatto da esposizione e 3 mini-porzioni per una giuria d’eccezione, composta dal presidente del Consorzio per la Tutela del Formaggio Pecorino Romano, Salvatore Palitta, dallo stesso chef Luigi Pomata e dallo chef Matteo Barbarossa, coordinatore di cucina della scuola Chef Academya Terni. Intervenuti per approfondire i diversi aspetti di questa eccellenza, l’antropologo alimentare Sergio Grasso e il prof. Luca Piretta,Nutrizionista Gastroenterologo.

Ha condotto l’incontro il conduttore televisivo Marco Liorni.

La fantasia e la voglia di osare di questi ragazzi hanno permesso di realizzare un ricettario unico, con abbinamenti originali e moderni, che mostrano come il Pecorino Romano DOP, nonostante il forte legame con il territorio di provenienza, possa essere consumato ovunque e da diverse tipologie di consumatori, oltre che inserito in ogni portata, in qualsiasi stagione.

Gusto, originalità, entusiasmo e territorialità sono il giusto condimento di un’iniziativa dedicata a valorizzare un gioiello della gastronomia italiana insieme alle aspirazioni dei giovani cuochi di domani.

Ecco la ricetta presentata dalla nostra scuola, a cura dello chef/docente Franco Fanton con i nostri ragazzi Nicola Pietribiasi e Luca Cervo della 3IEFP

Ricettario Pecorino Romano 2018Ricettario Pecorino Romano 20182

artusiw

Complimenti a Riccardo Bazzo di Fontanafredda (PN), proveniente dall’Istituto Beltrame di Vittorio Veneto (TV) e a Sebastiano Tronco di Creazzo (VI), proveniente dall' Artusi Recoaro (VI). Sono i due neodiplomati segnalati dagli Istituti Alberghieri del Veneto che si sono aggiudicati le due borse di studio di Banca Mediolanum e Rader Spa (azienda leader nel commercio di materie prime alimentari) per frequentare il Master della Cucina Italia 2019.
Una bella prova che ha messo a confronto nove ragazzi provenienti dalle scuole venete e che hanno dato il meglio di loro. A tutti, i nostri migliori auguri per il loro futuro: di passione ne hanno messa davvero tanta e già questo è un ottimo inizio!

IMG 20181027 WA0001